Animali Guida Acquatici: quali sono e cosa ci comunicano

Inutile dire che gli animali guida acquatici sono di casa nel regno dell’acqua, sebbene alcuni possano trovarsi a proprio agio anche sulla terraferma. La loro capacità di prosperare in questo ambiente molto diverso offre loro una prospettiva unica, e quindi i loro messaggi e la loro guida assumono un’inclinazione diversa.

Cosa sono gli animali guida acquatici?

Essendo a casa nell’elemento simbolicamente associato ai regni inconscio ed emotivo, queste creature ci aiutano a identificare e muoverci attraverso ciò che è nascosto nelle nostre stesse profondità. Possono collegarci alle nostre paure nascoste, ai nostri desideri più profondi e a ciò che abbiamo tenuto negli angoli più bui della nostra mente. Gli animali guida acquatici ci guidano attraverso le nostre emozioni, nell’esplorare la nostra creatività e nel portare saggezza a quegli aspetti di noi stessi che abbiamo avuto paura di riconoscere. Ci fanno vedere come essere a casa, in pace e prosperare in quegli ambienti che non sono familiari, ma che hanno una bellezza intrinseca.

Animali Guida Acquatici

In molti modi, entriamo in risonanza con quegli ambienti che, a prima vista, sembrano essere non familiari. La nostra prima casa, sia dal punto di vista dell’inconscio collettivo che da quello dell’inconscio personale, era l’acqua. Miliardi di anni fa, una creatura acquatica lungimirante fece un tentativo di incursione su un terreno solido.

Ogni individuo che cammina su questa terra ha fatto lo stesso viaggio dalle acque del grembo materno alla solidità del mondo esterno. Le guide acquatiche ci aprono al recupero del comfort, nuotando nelle acque che una volta chiamavamo casa. Risvegliano gli strumenti per muoversi attraverso esperienze che una volta erano per noi una seconda natura.

Animali guida acquatici e terrestri

Quegli animali guida acquatici che si trovano a loro agio sia sulla terraferma che in acqua hanno un messaggio speciale. Ci insegnano come attingere all’interazione di risorse che consentono facilità di movimento tra gli aspetti inconsci e consci del sé. Offrono intuizioni sull’equilibrio tra essere e fare.

Come familiarizzare con il nostro animale guida acquatico

Se vuoi sapere come trovare il tuo animale guida in generale, ti rimandiamo a questo articolo:

Se, invece, sei giunto alla conclusione che il tuo spirito guida animale appartiene al regno dell’acqua, ecco che cosa fare. Come per le guide animali, è importante acquisire familiarità con i tratti e le caratteristiche di un animale guida acquatico che si è presentato. Meditare sulla tua guida acquatica mentre si trova nel suo elemento familiare crea una connessione particolarmente potente. I bagni o le piscine sono luoghi meravigliosi per meditare con una di queste guide. Sperimentare il flusso dell’acqua intorno al tuo corpo porta la tua coscienza in allineamento con quella della tua guida e ti aiuta a fluire con i loro messaggi.

Animali guida acquatici: quali sono?

Ecco alcuni esempi di comuni animali guida acquatici, con il significato e le caratteristiche:

  • Alligatore: Equilibrio tra fare e osservare
  • Anguilla: Creatività, forza vitale
  • Aragosta: Capacità di trascendere
  • Balena: Creatività, ascolto
  • Carpa Koi: Pace, Prosperità
  • Castoro: Operosità, Lavoro di squadra, Protezione
  • Cavalluccio marino: Meraviglia, Magia
  • Conchiglia: chiamata spirituale
  • Crostacei: Tenacia, Ostacolo
  • Delfino: Ritmo, Libertà
  • Foca: Gioco, immaginazione
  • Gambero: Andare avanti nonostante la paura
  • Granchio: Intensità, Rilascio emotivo
  • Ippopotamo: Intuizione, Protezione dei giovani
  • Lontra: Giocosità, curiosità, creatività
  • Manta: Prendersela con calma, Conoscere le differenze
  • Medusa: Accettazione, Fede
  • Mollusco: Scavando in profondità per le risposte
  • Orca: Grazia, forza, libertà
  • Ornitorinco: Valore dell’unicità, credere nell’improbabile
  • Paguro: Libertà, Mobilità
  • Pesce rosso: Nuove opportunità
  • Polpo: Abile in molte cose, Evasione
  • Rana: Trasformazione, Adattamento
  • Salmone: Saggezza, persistenza
  • Sanguisuga: Disintossicazione, fiducia nei processi nascosti
  • Squalo: Sopravvivenza, Risposta reattiva
  • Stella marina: Rigenerazione
Loracolo degli spiriti animali

Riflessioni intuitive (8-14 marzo)

Queste riflessioni sugli animali guida acquatici fanno parte di un più ampio progetto di lavoro interiore e crescita personale. Una serie di riflessioni personali che seguono i cicli delle stagioni per aiutarci a ri-conetterci con la natura.
Se vuoi saperne come funziona, puoi leggere questo articolo: Ruota dell’Anno, conoscenza di sé attraverso il ciclo delle stagioni

Altrimenti, se vuoi dedicare del tempo a conoscere il tuo animale guida, prova semplicemente a fare una delle seguenti riflessioni, senza considerare il giorno della settimana:

  • 8 marzo: hai un’affinità con un particolare pesce, mammifero acquatico o creatura marina?
  • 9 marzo: come reagisci ad ambienti non familiari?
  • 10 marzo: ci sono animali acquatici che temi o per i quali hai una forte avversione?
  • 11 marzo: rispondi in modo diverso alle creature che vivono sia sulla terra che sull’acqua rispetto a quelle che vivono solo nell’acqua?
  • 12 marzo: rifletti su quali semplici simboli di cui sei consapevole che compaiono nella tua vita.
  • 13 marzo: in che modo un singolo simbolo può significare numerose cose diverse?
  • 14 marzo: come possono simboli consecutivi raccontare una storia?

Estratto da: Tiffany Lazic. “The Great Work: Self-Knowledge and Healing Through the Wheel of the Year”.

The Great Work

Leave a Reply