Elemento acqua e percussioni: seguendo il flusso

L’acqua è l’elemento che scorre. Permette il movimento nelle nostre vite e ci insegna a riconoscere i nostri ritmi ciclici.

Il corpo umano è composto per il 75% da acqua. Riposiamo nelle acque della vita nel grembo materno prima di arrivare nel mondo. Viviamo su una terra la cui superficie è per due terzi coperta dall’acqua. È assolutamente necessaria per la nostra sopravvivenza.

acqua

Le cellule del nostro corpo hanno bisogno di acqua per funzionare correttamente e mantenerci in buona salute. Con una quantità sufficiente di acqua, una cellula normale e sana può essere paragonata a un chicco d’uva, rotondo e carnoso. Una perdita del 5% di acqua nel corpo è considerata una disidratazione da moderata a grave e può provocare sintomi di stordimento e nausea. Non c’è dubbio che una delle cose più semplici e migliori che possiamo fare per noi stessi è assicurarci di essere adeguatamente idratati.

Acqua: Simbolo di purificazione

acqua

L’acqua è stata utilizzata nel corso della storia come simbolo di purificazione. Nei tempi antichi le persone si immergevano in pozzi sacri e sorgenti per la benedizione o la purificazione. Si depositavano offerte sull’acqua; e si ornavano gli alberi vicini con nastri per suscitare la benedizione divina, generalmente per uno scopo specifico come la buona riuscita del parto o il recupero della salute. Si credeva che l’immersione nelle acque sacre lavasse letteralmente via lo sporco dell’anima, permettendo alla persona di risorgere purificata.

La coscienza dell’acqua: Dr. Masaru Emoto

Dal 1999 il Dr. Masaru Emoto studia gli effetti della coscienza umana sull’acqua. Il dottore afferma che i cristalli d’acqua cambiano effettivamente la loro struttura a seconda del “messaggio” che contengono. I cristalli dell’acqua inquinata hanno un aspetto completamente diverso da quelli dell’acqua benedetta.

A livello simbolico, l’acqua è collegata alle emozioni. I nostri sentimenti devono fluire attraverso di noi, non rimanere bloccati come macigni che impediscono il progresso o causano turbolenze. Le scoperte del dottor Emoto collegano emozioni e acqua in modo molto più diretto di quanto si pensasse in precedenza. Non solo simbolo di emozioni, l’acqua trasporta energia emotiva nella sua stessa struttura. Quando impregniamo l’acqua di emozioni come amore, compassione e pace, l’acqua assume un significato completamente diverso.

Il miracolo dellacqua  M.Emoto

Tradizionalmente, l’acqua santa è l’acqua che è stata santificata per l’uso in rituali specifici o per uno scopo specifico come la protezione e la guarigione. La ricerca del Dr. Emoto indica che l’intenzione può modificare la composizione dell’acqua per portare la risonanza dell’emozione prevista.

Messaggi che aiutano a connetterci all’elemento acqua:

  • Seguo la corrente.
  • Mi muovo nella mia vita con fluidità.
  • Le mie emozioni sono chiare.
  • Sono purificato dalle benedizioni che mi circondano.

Fonti e Ulteriori esplorazioni sull’acqua

Ecco qualche libro per approfondire i temi legati all’elemento acqua, così importante in questo secondo ciclo della Ruota dell’Anno

Tamburi

Il tamburo è uno degli strumenti più antichi, perchè forse molto facile da costruire. Ogni bambino lasciato libero tra pentole e padelle conosce questa gioia. C’è qualcosa nel suono di un tamburo che risveglia il primordiale.

Uno dei più antichi è un tamburo in pelle di alligatore trovato in Cina (5500-2300 a.C.). Ci sono molti esempi trovati nelle culture di tutto il mondo: tamburi costruiti con pelle di animale tesa strettamente su un materiale solido che funge da base. Materiali, dimensioni e forme differenti producono una fantastica gamma di suoni.

In un tempo indeterminato della storia, si iniziarono a legare più tamburi insieme, consentendo a un musicista di produrre suoni e ritmi complessi. Così arriviamo alla batteria come la conosciamo oggi, uno dei punti cardine di ogni canzone rock. La batteria è non solo l’ancora della band, ma il ritmo incalzante del tamburo ci collega ad emozioni primordiali. La chitarra può emozionarci, ma il tamburo ci cattura. Se mai ti ritrovi a dondolare la testa o a battere il piede, sei stato preso dal ritmo del tamburo, oggi anche e soprattutto digitale.

Popolari anche nel 2020, sono le canzoni con il ritmo che segue il battito cardiaco; un noto espediente conosciuto nell’industria musicale per rendere qualunque brano più coinvolgente. Tecnica applicata anche nelle culture e tradizioni antiche. Il tamburo sciamanico, ad esempio, riecheggia il battito cardiaco ed è un potente strumento per cambiare la nostra percezione, consentendo il viaggio dell’anima e stati alterati di coscienza.

Sia come pratica di guarigione sia assistendo ad un concerto rock, il ritmo del tamburo e l’oscillazione del nostro corpo mentre veniamo catturati dal battito, si collega al nostro battito cardiaco e ci permette di sintonizzare il nostro cuore al battito della terra.

Tamburo e ritmo: libri di approfondimento

Riflessioni personali elementali e attive (8-14 Febbraio)

Questo articolo si colloca nel contesto più complessivo di una serie di riflessioni da fare seguendo i cicli stagionali. Se vuoi saperne di più, leggi qui. Altrimenti, fatti una domanda e datti una risposta!

  • 8 febbraio: cosa cerchi di controllare nella tua vita e dove permetti il ​​fluire delle cose?
  • 9 febbraio: ricorda un momento che hai trascorso vicino all’acqua (un oceano, un lago o un fiume) e rifletti su come ti sei sentito.
  • 10 febbraio: ci sono specchi d’acqua che ti rendono ansioso?
  • 11 febbraio: sei mai stato consapevole del battito del tuo cuore o del battito del sangue nel tuo corpo?
  • 12 febbraio: Se potessi battere il tuo ritmo, come suonerebbe?
  • 13 febbraio: quando nella tua vita ti sei perso al ritmo di qualcun altro?
  • 14 febbraio: dove nella tua vita segui il tuo stesso tempo di batteria?

Estratto da: “The Great Work: ciclo 2. Self-Knowledge and Healing Through the Wheel of the Year”.

The Great Work

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *