Primo Chakra: come sbloccare e bilanciare le nostre radici

Il primo chakra (Root chakra o chakra della radice) si trova alla base della colonna vertebrale. È rivolto verso il basso, collegando la nostra energia con quella della terra.

Supporta gli elementi strutturali del nostro corpo su cui tutto il resto è imperniato. La nostra colonna vertebrale e le nostre ossa, compresi i denti, sono il dominio di questo chakra. Sognare di perdere i denti, ad esempio, può essere un’indicazione di un primo chakra bloccato. Anche le cellule, che sono gli elementi costitutivi di ogni singolo elemento del nostro corpo, e il sangue, che scorre attraverso di noi per nutrire quelle cellule, sono supportati dal chakra della radice.

primo chakra

Nome: Muladhara • Posizione: base della colonna vertebrale • Colore: rosso • Nota: Do centrale • Ghiandola: surrenale • Corpo: parti dure (colonna vertebrale, ossa, denti), eliminazione (retto, colon), sangue e cellule • Simbolo: loto a quattro petali • Pietre: granato, ossidiana, agata, rubino, corallo rosso, opale di fuoco, ematite

Primo Chakra bloccato: quali sono i sintomi?

Quando i nostri corpi sono in buona salute fisica, il primo chakra è sano e aperto. Il nutrimento del nostro corpo si ottiene attraverso il nostro sistema digestivo, e anche questo è supportato dal primo chakra, in particolare dalla capacità di eliminare (vescica e colon). Il chakra della radice ci fonda nella nostra fisicità, aiutandoci a mantenere ciò che ci rende forti e vitali e rilasciando ciò che ci indebolisce o causa malattie.

Fisicamente, un chakra della radice bloccato può manifestarsi come bassa pressione sanguigna, cattiva circolazione, infezioni della vescica e problemi addominali, del colon o digestivi. Ti senti spesso stanco? Sei spesso malato, continuamente con il raffreddore o l’influenza? Potrebbe essere un’indicazione di un chakra della radice bloccato. Data la sua connessione al nostro sistema digestivo, anche un disturbo alimentare può anche indicare uno squilibrio in questo chakra.

Psicologicamente, se il primo chakra è in equilibrio, saremo centrati, radicati e flessibili. Avremo un senso del nostro posto nel mondo e saremo in grado di abbracciare il cambiamento sapendo che, anche se il terreno sotto di noi si muove, alla fine atterreremo in piedi.

Root Chakra bloccato

Strettamente collegato ai bisogni di sviluppo della prima infanzia, il primo chakra governa anche la nostra relazione con la fiducia, la base su cui si costruiscono tutte le relazioni.

Un chakra della radice bloccato è presente in coloro che hanno paura di impegnarsi e non sono in grado di radicarsi nel lavoro o nelle relazioni. La paura di essere fagocitati, di essere inghiottiti da un altro – può contribuire all’incapacità di impegnarsi. Con la convinzione inconscia che saremo intrappolati e soffocati, un sentimento che può diventare intenso come la paura di essere sepolto vivo.

D’altra parte, anche la paura dell’abbandono è indice di un primo chakra bloccato. Questa paura è provocata dal messaggio inconscio che non sopravviveremo se veniamo lasciati (abbandonati). Problemi irrisolti di fiducia e mancanza di senso di sicurezza sviluppati nella prima fase dell’infanzia (vedi sopra, e applica le riflessioni personali di The Great Work).

Se i nostri chakra della radice sono bloccati, saremo bisognosi, paurosi e autodistruttivi o testardi, rigidi e prepotenti. Ci sentiremo fisicamente esauriti e spesso esausti. Potremmo trovarci in relazioni instabili. Potremmo avere problemi di denaro cronici. Potremmo scoprire che non ci sentiamo mai di appartenere a nessun luogo. Abbiamo bisogno di un chakra della radice aperto e sano che ci colleghi alla vitalità dell’energia terrestre e alla convinzione che tutte le aree della nostra vita sono costruite su basi solide e radicate. Questo non solo fornisce stabilità alle nostre vite; fornisce anche un flusso energetico sano agli altri chakra.

Messaggi che aiutano a bilanciare il primo chakra

  • Sono al sicuro nel mondo e con gli altri.
  • Sono a mio agio con il cambiamento.
  • Il mio corpo è forte e sano.
primo chakra

Libri sul primo chakra

Ecco un breve elenco di libri per approfondire il tema del chakra della radice:

Riflessioni energetiche personali (18-24 Gennaio)

  • 18 gennaio: Il colore rosso mi fa sentire …
  • 19 gennaio: come ti senti quando sei solo?
  • 20 gennaio: rifletti su quante volte nella tua vita hai cambiato casa o lavoro.
  • 21 gennaio: Qual è stata la causa della fine delle tue relazioni?
  • 22 gennaio: quali situazioni ti provocano un senso di paura?
  • 23 gennaio: in che modo eserciti il ​​tuo corpo e ne incoraggi la forza?
  • 24 gennaio: rifletti sulle tue abitudini alimentari e di sonno. Sono sane ed equilibrate?

Estratto da: Tiffany Lazic, “The Great Work: Self-Knowledge and Healing Through the Wheel of the Year”.

The Great Work

Queste riflessioni sul primo chakra fanno parte di un più ampio progetto di lavoro interiore e crescita personale. Questa è infatti solamente la prima fase di quello che (in omaggio a Tiffany Lazic) chiamiamo The Great Work. Ecco come funziona:

Ruota dell’Anno: Conoscenza di sé attraverso il ciclo delle stagioni

Leave a Reply